Nova Re SIIQ: Raggruppamento azioni ordinarie – 3 maggio 2018 14:44

Roma, 3 maggio 2018 – Nova Re SIIQ S.p.A. (“Nova Re” o la “Società”) rende noto che in data 7 maggio 2018, in virtù della deliberazione assunta dall’Assemblea Straordinaria degli Azionisti tenutasi in data 27 aprile 2018, si darà esecuzione all’operazione di raggruppamento azionario nel rapporto di n. 1 nuova azione ordinaria avente godimento regolare ogni n. 30 azioni ordinarie possedute, previo annullamento (al solo fine di consentire la quadratura complessiva dell’operazione) di n. 26 azioni ordinarie messe a disposizione da un Azionista che si è reso a ciò disponibile. In particolare, si procederà al raggruppamento di n. 311.345.250 azioni ordinarie esistenti (in esito all’annullamento di cui in precedenza) prive dell’indicazione del valore nominale, godimento regolare (codice ISIN IT0001162509)*, cedola in corso n. 11, in n. 10.378.175 nuove azioni ordinarie, prive dell’indicazione del valore nominale, godimento regolare (codice ISIN IT0005330516) cedola n. 1. * Si rammenta che le azioni rinvenienti dall’aumento di capitale per cassa deliberato dal Consiglio di Amministrazione in data 8 maggio 2017, originariamente pari a n. 108.605.000, hanno codice ISIN IT0005217986, in quanto incorporano il diritto a ricevere – a fronte del possesso ininterrotto per 12 o 24 mesi dalla rispettiva data di sottoscrizione – le bonus share. Alla data odierna le azioni ordinarie con codice ISIN IT0005217986 ammontano a n. 95.070.000, e – a seguito del raggruppamento – diverranno n. 3.169.000 nuove azioni ordinarie, sempre prive dell’indicazione del valore nominale, godimento regolare (codice ISIN IT0005330524) cedola n. 1. Come noto, qualora tali azioni siano oggetto di trasferimento prima del decorso dei predetti periodi (12 o 24 mesi), assumeranno il medesimo codice ISIN delle azioni in circolazione sul MTA e, in tal caso, non daranno diritto a ricevere le bonus share. Per effetto del raggruppamento sopra previsto il capitale sociale di Nova Re, pari a Euro 35.536.699,67, rimarrà invariato, ma risulterà suddiviso in n. 10.378.175 azioni ordinarie prive di valore nominale. Il raggruppamento avverrà presso Monte Titoli S.p.A., a cura degli intermediari depositari, mediante emissione delle nuove azioni raggruppate in sostituzione delle azioni esistenti. Al fine di facilitare le operazioni di raggruppamento e di monetizzare le frazioni che dovessero emergere dalle stesse, Nova Re ha conferito incarico a Mediobanca S.p.A. di rendersi controparte, dal 7 maggio 2018 all’11 maggio 2018, nella liquidazione delle frazioni mancanti o eccedenti l’entità minima necessaria per consentire agli Azionisti di detenere un numero intero di azioni ordinarie. Tali frazioni saranno liquidate, senza aggravio di spese, bolli o commissioni, in base al prezzo ufficiale delle azioni ordinarie Nova Re rilevato il 4 maggio 2018, vale a dire il giorno di borsa aperta antecedente quello di effettuazione delle operazioni di raggruppamento. Tale prezzo sarà comunicato a Monte Titoli S.p.A. e agli intermediari depositari entro il 7 maggio 2018. Tramite Monte Titoli S.p.A. saranno altresì date istruzioni agli intermediari depositari affinché sia garantito, subordinatamente alla concreta disponibilità di frazioni di azioni Nova Re raggruppate, ai titolari di un numero di azioni esistenti ante raggruppamento inferiore a 30 che ne facessero richiesta, di ricevere n. 1 nuova azione, contro pagamento del relativo controvalore determinato come sopra. Per quanto riguarda i possessori di eventuali azioni ordinarie non dematerializzate, si segnala che le operazioni di raggruppamento potranno essere effettuate esclusivamente previa consegna fisica dei certificati azionari ad un intermediario autorizzato per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata presso Monte Titoli S.p.A. in regime di dematerializzazione. Pertanto, a tal fine, i possessori di azioni ordinarie non dematerializzate sono invitati a presentare quanto prima i certificati azionari presso un intermediario autorizzato.

Diritti dei titolari dei Warrant Nova Re SIIQ S.p.A. 2017 – 2020 in caso di operazioni sul capitale sociale di Nova Re

Si ricorda inoltre ai portatori dei Warrant Nova Re SIIQ S.p.A. 2017 – 2020 (“Warrant”) che il raggruppamento delle azioni determinerà un conseguente adeguamento delle modalità di esercizio dei Warrant in circolazione, ciascuno dei quali alla data odierna attribuisce il diritto di sottoscrivere una nuova azione ordinaria Nova Re SIIQ al prezzo unitario (comprensivo di sovrapprezzo) di Euro 0,20. Si precisa al riguardo che l’art 3.1 del vigente “Regolamento dei Warrant Nova Re SIIQ S.p.A. 2017 – 2020” (consultabile sul sito della Società www.novare.it e sul sistema di stoccaggio 1Info) prevede che, qualora tra la data di emissione di tali Warrant e il decimo giorno lavorativo bancario del mese di luglio 2020 incluso, la Società dia esecuzione ad un raggruppamento delle azioni di Nova Re, saranno variati di conseguenza il numero delle azioni di compendio sottoscrivibili dai portatori dei Warrant ed il prezzo di esercizio. In particolare, per effetto del descritto raggruppamento azionario secondo un rapporto di 1:30, all’esito del raggruppamento occorreranno n. 30 (trenta) Warrant per sottoscrivere una nuova azione ordinaria Nova Re SIIQ di compendio dell’aumento a servizio dei Warrant al prezzo unitario (comprensivo di sovrapprezzo) di Euro 6,00.


Per ulteriori informazioni:

Nova Re SIIQ S.p.A.
Tel: 0249688263
cristinadetoni@novare.it

Musa Comunicazione
Tel: +39.06.90219019 – 06.90219012 Cell: +39.349.7839292 – +39.349.7839292
musa@musacomunicazione.com

 

Download

Per ulteriori informazioni:

Nova Re SIIQ S.p.A.
Tel: 06.90292677
gm.cesare@novare.it